Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Marco Romanelli (Trieste 1958) architetto, designer e giornalista ha disegnato per Arflex, Cleto Munari, Fontana Arte, Up&Up; attualmente lavora per Bosa, Driade, Ferlea, Lema, Montina, Oluce, Seccocose View. Tra gli allestimenti ricordiamo: nel 1997 la monografica su ''Gio Ponti'' per il Salone del Mobile e per l'Association Jaqueline Vodoz et Bruno Danese, numerose esposizioni tra cui ''Dichiarazione d'Interni'' (1994), ''Oggetto Ambiente'' (1994), ''Paradigmaticità delle Arti Decorative'' (1995), ''Intorno alla Fotografia'' (1998). Assieme hanno scritto ''Gli Spazi Del Cucinare'' Electa, 1989; ''Design Nord-Est'' Abitare Segesta, 1997. Tra le numerose mostre ricordiamo la personale al Museo Internazionale della Ceramica di Laveno nel 1998. Si occupano di architettura degli interni (le sue realizzazioni sono state pubblicate sulle principali riviste internazionali). In corso d'opera per conto di Fiat Engineering, la ristrutturazione del Museo della Civiltà Romana all'EUR di Roma. Marco Romanelli è Art Director della Oluce dal 1995 e della Montina dal 1996. Dal 1994 al 1997 è stato consulente della Driade per la collezione Atlantide. È stato redattore della rivista Domus dal 1986 al 1994 e dal 1995 lo è per Abitare. Nel 2000 ha curato la III Edizione di ''AV Aperto Vetro'', Biennale di Venezia.