Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Architetto e designer, PhD in Disegno Industriale. Svolge attività didattica e di ricerca nel settore aerospaziale e ambienti estremi. I suoi studi sono finalizzati a facilitare le missioni umane incrementando il comfort e il benessere degli utenti attraverso una progettazione dell'uso e del gesto mirata a ottimizzare la relazione tra operatore, strumento, innovazione tecnologica e ambiente. Conduce ricerche e corsi sulle strategie di creatività e innovazione per il design e su materiali innovativi intelligenti e performanti. I risultati dei suoi progetti di ricerca sono stati presentati a simposi internazionali e pubblicati sulle riviste scientifiche di riferimento. Principal Investigator dell'esperimento GOAL, Garments for Orbital Activities in weigthLessness, Missione ENEIDE, ESA, Aprile 2005 e dell'esperimento VEST, Missione MARCO POLO, ASI, Aprile 2002, un sistema integrato di abbigliamento per attività intraveicolari. È membro dei seguenti comitati scientifici e tecnologici internazionali: AIAA, American Institute of Aeronautics & Astronautics, DECT, Design Engineering Technical Committee, ASASC, Aerospace Architecture Committee. Principal Investigator dell'esperimento GOAL, Garments for Orbital Activities in weigthLessness, Missione ENEIDE, ESA, Aprile 2005. Responsabile per l'area Design and Architecture dello studio di fattibilità "FIPES, Definition Study of a Facility for Integrated Planetary Exploration Simulation" (con Alenia Spazio), 2005. Organizzazione scientifica del simposio internazionale "35th International Conference on Environmental Systems (ICES)", ARCHITECTURE IN SPACE, 2005. Responsabile scientifico dello studio di fattibilità "MEEMM Feasibility Study" per incrementare l'usabilità delle attrezzature scientifiche del Laboratorio Europeo Columbus, ESA, 2003. Principal Investigator dell'esperimento VEST, Missione MARCO POLO, ASI, Aprile 2002, un sistema integrato di abbigliamento per attività intraveicolari. Responsabile scientifico dello studio di fattibilità per Base Concordia con soluzioni progettuali alternative per gli spazi interni e gli arredi della stazione antartica, ENEA, 2002. Sviluppa progetti con enti di ricerca come ENEA e agenzie spaziali quali ASI, ESA e NASA coinvolgendo industrie del settore come Alenia Spazio e Laben, ma anche aziende che non si occupano di spazio, come ABB, Benetton Group, Domino, Electrolux Zanussi, Sealed Air, TechnoGym, Prada, Usag etc. Ha partecipato a concorsi ed esposizioni nazionali e internazionali, tra le quali Design, Miroir du Siècle, Parigi 1993, I nuovi oggetti. XVII Visual Design National Award, Gallarate 1993, Creapac, Parigi 1995, Abitare il tempo, Verona 1993 e 1996, Osram, Milano 1996, Labirinti di luce, Milano 1998, ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui il XVII Premio COMPASSO D'ORO, Milano 1995, il Premio SMAU Targa Bonetto, Milano 1992 e il XX Premio COMPASSO D'ORO, Milano 2004. Dal 1993 pubblica, in qualità di giornalista pubblicista, articoli sulle più importanti riviste del settore architettura e design, tra cui Domus, Arca, Abitare, Case da Abitare, Gap Casa, Box, OFX etc. È stata direttore responsabile della rivista di innovazione tecnologica Techne World Wide Magazine dal 1999 al 2001.