I anno | II semestre

Docenti: Helen Field, Michela Solari, Cristiana Seassaro, Elena Diroma,  Arturo Dell’Acqua Bellavitis

Cultori: Emanuele Lupidi, Margherita Mazza, Francesca Donghi

 Il Laboratorio è organizzato in due parti: una parte pratica, sviluppata in ciascuna sezione, che ha l’obiettivo di progettare un abito a partire dai tessuti di scarto forniti dalle aziende tessili, insieme ai tessuti di scarto di ricerca individuale. La metodologia utilizzata prevede: ricerca iconografica, studio dei volumi, schizzi esecutivi, realizzazione di cartamodelli e la realizzazione del capo; ed una parte teorica dove il corso di lezioni affronterà una lettura interdisciplinare della moda in rapporto alla cultura contemporanea che progetta e regola il cambiamento. 

Dalle ultime ricerche condotte sul Fashion Design, l'approccio alla progettazione in questo settore è sempre più caratterizzato da una cross fertilization di conoscenze, saperi e metodi. La moda è ricerca, progetto, prodotto, comunicazione dell'innovazione e fenomeno sociale ma, soprattutto, impresa che si sviluppa parallelamente all'industria e alla cultura moderna.
Dal progetto di prodotto nelle sue diverse accezioni tipologiche, appare come l’ottica sistemica sia oggi vincente e si articoli in una dinamica progettuale e comunicativa sempre più allargata e contaminata da fenomeni ed aree merceologiche diverse da quella del solo abito.